Header

Pub

Blindcat live @blacksmithpub

05/08/2018

Blindcat live @blacksmithpub

Il loro è di fatto un hard rock vigoroso con le basi ben salde negli anni settanta, ma al passo con i suoni ed i gusti di questo terzo millennio”. Questo è ciò che è stato scritto sulla band dopo la loro esibizione al fulmicotone in occasione del “Rock Metal Fest”. 
Come la maggior parte delle cose oggigiorno, tutto ha avuto inizio in rete: Emanuele pubblica un video su Facebook in cui è intento ad eseguire un assolo di batteria e Gianbattista, colpito dalla sua bravura, gli propone di unirsi a lui per formare una band di stampo hard rock.
Dopo poche settimane, i due ragazzi contattato un chitarrista, Domenico, virtuoso dello strumento e caro amico di Gianbattista e, a completare al meglio il quartetto con il suo playing colorato e potente, poi, arriva Pietro al basso.
Durante i primi sette mesi di attività il nome della band echeggia in giro per l’Italia: i BlindCat partecipano ad eventi live in tutta la penisola e riscontrano un grande apprezzamento da parte di critica e pubblico, tant’è che vengono scelti per aprire il concerto di Glenn Hughes, tenutosi a Bari il 1 giugno 2013.
L’estate e l’autunno 2013 vedono la band impegnata in numerosi eventi live e festivals e, nel mese di agosto, i BlindCat si esibiscono a Narni nella prestigiosa vetrina internazionale del “Black Festival”.
Nel frattempo sta nascendo “Black Liquid”, il loro primo album. Dopo più di un anno di intensa attività dal vivo, la band sceglie le dieci canzoni di cui si comporrà il disco. Qui la differenza tra i BlindCat e la maggior parte delle band in circolazione: con soltanto un pc (e qualche strumento musicale ovviamente!) la band produce la sua prima fatica discografica che viene definita il miglior album rock metal autoprodotto degli ultimi dieci anni.
Poche ore di sessioni di registrazione “homemade”, poi una intensa collaborazione con uno storico studio di registrazione del sud Italia: il Golem Dungeon Studio. L’abilità di Giuseppe Dentamaro nel rappresentare il suono della band, infine, rende un capolavoro un album che per songwriting, arrangiamento ed esecuzione non ha nulla da invidiare ai dischi delle bands “mainstream” più blasonate.
“Black Liquid”, senza l’ausilio di alcuna etichetta discografica, viene pubblicato sulle principali piattaforme digitali, in cd box e viene inoltre recensito su Truemetal.it, Metallized.it, Longliverocknroll.it, MetalIitalia.it e… dei BlindCat si parla anche in Inghilterra, USA e Canada: nel mese di ottobre 2015 viene pubblicata un’intervista a Domenico sul celebre magazine “Fireworks” e “Ordinary Day” viene inclusa nella compilation in vendita con la rivista. 
Circa l’album Saverio Comellini scrive su Metallized.it: “…i BlindCat sono una band dalla recente formazione, ma dotata di un qualcosa in più rispetto a tante altre che escono oggi col loro primo album. Quel qualcosa in più è la qualità della musica. Qui siamo di fronte ad un gruppo che fa dannatamente sul serio, già in partenza ben oltre la media di riferimento e praticamente già pronto a uscire in maniera ufficiale e competere con i professionisti. Nessuna esagerazione e nessun trionfalismo campanilista. Qui sono le canzoni a parlare, gli arrangiamenti, le prove individuali, l’ottima resa sonora di un disco che è una autoproduzione solo perché ancora un’etichetta non lo ha preso sotto la sua ala, ma se ci fosse un qualsiasi marchio stampato sul retro copertina, nessuno potrebbe dubitare di avere di fronte un album fatto e rifinito. E fatto dannatamente bene… “.
Questi risultati vengono da lontano: i quattro non fanno musica per hobby, i membri della band sono musicisti veri, esperti e di talento. La voce meravigliosa di Gianbattista conosce il pubblico delle grandi occasioni aprendo concerti per artisti come Creedence Clearwater Revival, Vasco Rossi, Virgin Steel, Gianbattita ed esibendosi in stile tenorile dall’Italia alla Polonia. Domenico è un chitarrista classico e flamenco, ha conseguito il diploma decennale al Conservatorio quando aveva solo 23 anni ed ha perfezionato il suo stile con musicisti di fama mondiale come Alirio Diaz e Maurizio Colonna, conseguendo in seguito, un’altra laurea in composizione ed interpretazione musicale. Emanuele e Pietro sono entrambi ventiduenni ma con una bagaglio di esperienze e di studi così ricco da far impallidire musicisti dieci anni più grandi, (Pietro è un contrabbassista classico: suona tutti i giorni, ovunque, dallo swing alla musica orchestrale ed Emanuele, per esempio, si è esibito a i “Blues in Town” open air festival all’aria aperta con la Blues Band polacca “Orange Electrique”, oltre che in concerto con Alex Masi, e di apertura per di Paz Lenchantin, ecc.) si consiglia vivamente di tenere d’occhio questa incredibile sezione ritmica dal sound devastante seppur elegantemente controllato!
A febbraio 2018 viene pubblicato il secondo album “ShockWave” per l’etuchetta veronese Andromeda Relix!

Agosto 05, 2018 0

AperiGandalf @Gandalf pub

05/05/2018

AperiGandalf @Gandalf pub

AperiGandalf @Gandalf pubDomenica, a partire dalle 20,00, è il giorno dell’aperitivo al Gandalf pub di Taranto. Potrete degustare un ottimo aperitivo a buffet semplicemente pagando la prima consumazione ad € 6,
Ci si rilasserà al ritmo della selezione musicale del nostro amico Giuseppe Adduci.
Non temiamo il cattivo tempo!
Ci saranno tanti sorrisi.
Start h 20:00
Free entry
Non mancate.

Maggio 05, 2018

Jungle Juice TapeTakeOver @TaBir

16/03/2018

Jungle Juice TapeTakeOver

Jungle Juice TapeTakeOver @TaBir
Riprendono gli appuntamenti in birroteca con i birrai e le loro birre.

Sabato 17 marzo in occasione della Settimana della Birra Artigianale avremo ospite Umberto JJ Calabria birraio del giovanissimo birrificio romano Jungle Juice.

La formula è sempre la stessa, 8 spine (le nostre) 8 birre (le loro) raccontate e spillate direttamente dal birraio.

Jungle Juice Brewing nasce nella primavera del 2014 come birrificio itinerante, senza un proprio impianto di produzione e molti ostacoli da affrontare nel cammino. In due anni circa di questa esperienza preziosa abbiamo prodotto birre sentendoci sempre a casa presso gli amici del Piccolo Birrificio Clandestino (LI), Birra Turan (VT), Birrificio La Fucina (IS), Eternalcity Brewing (RM), Hilltop Brewery (VT), trascorrendo con loro fantasmagoriche ed entusiasmanti avventure.

All’inizio del 2016 sopravviene il bisogno di affrontare una nuova sfida e di ritornare a casa, nella città di Roma, iniziando i lavori presso un ex pastificio nella zona di Via del Mandrione, con l’obiettivo di trasformarlo in un punto di riferimento della scena brassicola nazionale. In una rinnovata organizzazione aziendale il birrificio inizia la produzione nel dicembre del 2016, affiancando a ricette già collaudate nuove realizzazioni, coltivando mille idee in divenire nel fantastico processo di metterle in pratica.

TaBir
via Cavour, 35
Taranto

Marzo 16, 2018

AperiGandalf @Gandalf Pub - Taranto

04/02/2018

AperiGandalf @ Gandalf Pub

AperiGandalf @Gandalf Pub - Taranto

Come ogni Domenica dalle 19:30, ci sarà il consueto appuntamento con l’aperitivo a buffet del Gandalf Pub. Ci si rilassa, si beve, si mangia e ci si abbraccia, con in sottofondo la selezione musicale di Francesco Buzzerio.
Con la prima consumazione di € 6,00, si ha accesso al buffet.
Free entry
Non Mancate

Gandalf pub
via Niccolo Tommaso D’Aquino
Taranto

Febbraio 04, 2018

AperiGandalf @Gandalf Pub - Taranto

13/01/2018

AperiGandalf @Gandalf Pub – Taranto

AperiGandalf @Gandalf Pub - Taranto

Come ogni Domenica, siete invitati all’aperitivo a buffet del Gandalf Pub. Un modo per passare insieme una serata rilassante, senza far tardi, bevendo un buon drink ed assaggiando buon cibo. Questa settimana la selezione musicale sarà curata dalla musicale creatività di Giuseppe Adduci…..si rischia davvero di divertirsi tantissimo!
Start h 19:30

Gandalf pub
via Niccolo Tommaso D’Aquino
Taranto

Gennaio 13, 2018

The Burning Lamp @Saloon

03/03/2017

The Burning Lamp omaggio a JIMI HENDRIX

The Burning Lamp @SaloonRitornano al Saloon Public House di Roccaforza, i Burning Lamp con il loro omaggio al genio della chitarra : JIMI HENDRIX!
Riproporranno le emozioni di una live experience dei late sixties rendendo omaggio al più grande chitarrista di tutti i tempi.
Vi aspetta uno spettacolo fatto di valvole sature e continua improvvisazione, proprio era solito fare Jimi.

Francesco Festinante – Guitar
Antonio Cascarano – Bass
Mino Inglese – Drums

Info e prenotazioni : 3283185147

Saloon public house
via Madonna della Camera, 14
Roccaforzata – Taranto

Marzo 03, 2017 0

Il Branco Live @Gandalf Pub

03/03/2017

Il Branco Live al Gandalf Pub

Il Branco Live @Gandalf PubProssimo Live, poche parole, tanti sorrisi.

Le melodie, tipicamente d’oltremanica, si appoggiano ad un mood cantautorale con forti vene punk. Il Branco è Nicola Pressi, voce e chitarre, Francesco Gambini, testi e synth e Leonardo Pressi, batteria, voce e drum pad.
Nel Novembre 2015 esce il primo EP omonino “Il Branco”, stampato esclusivamente in vinile, registrato e mixato da Leonardo Luciani. Vincitori del Festival dei Castelli Romani 2016, i testi di Francesco Gambini sono finalisti per il Premio InediTO 2016. La cover dell’Ep è Finalista e Sesta Classificata per il Best Art Vinyl Italia 2015. Nel Gennaio 2017 esce il loro primo album “Non fate caso al sorriso” da una produzione esecutiva di LDM e una coproduzione artistica con Leonardo Luciani. L’artwork del disco è opera di Versus(Cristiano Carotti e DesiDerio).

Il Branco è una sola moltitudine.

Start h 22.00
FREE ENTRY

Gandalf pub
via D’Aquino
Taranto

Marzo 03, 2017 0

The Inframen garage noise live @TaBir

08/01/2017

The Inframen garage noise live

The Inframen garage noise live @TaBirMercoledì 11 gennaio al TABIR – birroteca tarantina c’è un altro appuntamento con la musica live inedita.

Per prenotare un tavolo, contattaci al 3357547169.
I posti saranno riservati sino alle ore 21:00. Il live inizierà alle ore 22 circa. Ingresso gratuito, nessun costo di coperto.

Ospiti di questa settimana The Inframen duo garage noise venato di stoner che trae ispirazioni da svariate realtà della scena underground americana ed europea quali Jon Spencer Blues Explosion, The Monsters, Mc5 e The Troggs, accostando al sound energico, ed in alcuni casi rumoroso, un immaginario fantascientifico.

Nel gennaio 2015 hanno registrato presso il Creepy Green Light Project Studio il loro primo ep contenente 8 tracce, il cui artwork è stato curato dall’artista figurativo Roberto Cavone.

Gli Inframen sono
Robert Parker – bass & screams
dAs Ret – drums & cymbals

TaBir – birroteca tarantina
via Camillo Benso Conte di Cavour, 35
Taranto

Gennaio 08, 2017

Jazza @Vintage enoteche

07/01/2017

Jazza

Jazza @Vintage enotecheOgni domenica, il VINTAGE, sarà il posto ideale per smaltire, in una rilassante atmosfera, le tossine dell’intera settimana a ritmo di JAZZA.

Il jazz di DEE DEE JOY e LARRY FRANCO, il buon cibo e l’ottima cucina del VINTAGE, faranno la loro parte.

Un’occasione, in cui latmosfera che solo il jazz e lo swing possono creare, si sposerà, alla perfezione, con i piaceri della CUCINA ricercata e del buon BERE.

DEE DEE JOY – VOCE
LARRY FRANCO – PIANOFORTE E VOCE

start ore 21:00
ingresso libero
Info & prenotazioni: 099.4005595

Vintage Enoteche
corso Umberto I, 79/c
Taranto

Gennaio 07, 2017 0

02/01/2017

Michelle Rei b2b Cristian Manolo Magaletti


INCONTRI “VINTAGE”
Ci si incontra per… bere insieme, per ascoltare un po’ di musica, per scambiare 2 chiacchiere, per…

Venerdì 6 Gennaio l’enoteca è lieto di presentare Dj set Michelle Rei b2b Cristian Manolo Magaletti
Vintage: WINE | FOOD | MUSIC

Una cornice rivisitata, un percorso molto vario e tutto da scoprire, saranno gli ingredienti che abbiamo pensato per voi per il venerdì sera. Dove le parole non arrivano a raccontare, non ti resta che diventare VINTAGE.

Start h.22:30

Info & prenotazioni
tel: 099 400 5595

VINTAGE ENOTECHE
corso Umberto I, 79/c
Taranto

Gennaio 02, 2017 0

Loading