Header

Agosto

Todd Terry Guest Dj @ Tayga beach

25/08/2018

Todd Terry Guest Dj @ Tayga beach

Closing Party Tayga beach with Todd Terry guest Dj.
Dopo una entusiasmante stagione che ha visto alternarsi alla consolle del Tayga beach alcuni tra i più grandi nomi del panorama musicale mondiale, siamo giunti al termine.
Nomi del calibro di Hector Romero, DJ Spen, Roger Sanchez, Bobby&Steve, Boris Dlugosch e molti altri!
Sabato 25 Agosto chiudiamo in grande stile, una stagione di successi, e come sempre la festa sarà garantita!
Ingresso da mezzanotte, esclusivamente in lista prenotazione al +39.3933302247.

Agosto 25, 2018 0

Ultima Notte @ La Spiaggetta Club by night

22/08/2018

Ultima Notte @ La Spiaggetta Club by night

Ultima Notte @ La Spiaggetta Club by night

Giovedì 23 agosto Ultimo appuntamento by night con la #SpiaggettaClub (Marina di Lizzano)

Dj resident Paolo Tedeschi, Pierfy Portone & Silvio Martines DJ.
Voice Lord Andrew
Guest Dj Gianni Chiarelli

Special Animation e lo spettacolo finale dei Fuochi Pirotecnici.

Info & privè: 349.744.6302
Start 23.30

Non mancare… si balla in… Spiaggetta!!!

Agosto 22, 2018 0

Vinyl Code @ La Piazzetta Fish bar

22/08/2018

Vinyl Code @ La Piazzetta Fish bar

Vinyl Code @ La Piazzetta Fish bar

Vinyl Code è una miscela di suoni, sax e giradischi si fondono tra sonorità che vanno dall’ Acid Jazz all’Hip Hop agli standard jazz.
Fabrizio Galasso •saxophone
Attilio Monaco •turntable

La Piazzetta Fish Bar • musica, food & drink in formato hq.

Agosto 22, 2018 0

Agricantus live @Cibo per la mente

22/08/2018

Agricantus live @Cibo per la mente

Agricantus live @Cibo per la mente

Mercoledì22 Agosto
*Isola Festival* 
Piazzetta Delli Ponti
c/o Caffè Letterario

*AGRICANTUS live*
[ethno – world music- folk]
[Direzione Artistica: Antonio Oliveti]

Agricantus (dal latino: il canto del campo di grano) è un gruppo musicale siciliano di genere folk-ambient nato a Palermo nel 1979; hanno rappresentato, un esempio di commistione di stili musicali, lingue e dialetti, sonorità moderne e strumenti musicali arcaici, attraversando tre decenni di musica con la maturazione artistica raggiunta a partire dalla seconda parte degli anni novanta e a seguito di un periodo particolarmente felice per la world music prodotta in Italia. 


Caffè Letterario Cibo per la Mente
via duomo 237, Città Vecchia
drink – food – live music
Prova il nostro menù alla carta ed i piatti speciali della serata
per info e prenotazioni tavoli
3207037780

Agosto 22, 2018 0

Boris Dlugosch @ Tayga beach

10/08/2018

Boris Dlugosch @ Tayga beach

11.08.18 Save the date – Dj Boris Dlugosch
Boris Dlugosch è un produttore di musica house tedesco. 
Boris è noto per le tracce funky / deep house, prodotte principalmente in collaborazione con Mousse T. e Michi Lange, i suoi partner nell’etichetta Peppermint Jam Records.

Boris Dlugosch ha iniziato la sua carriera come DJ nel night club tedesco Front. Dlugosch si distingueva dai suoi compatrioti suonando musica house, invece di hardcore o trance, più affermata in Germania. Come produttore, tuttavia, i primi lavori di Dlugosch, nei primi anni ’90, erano genere hardcore, lavorando al fianco di Gary D.

Dlugosch ha avuto alcuni successi occasionali nel circuito dei club negli anni ’90, a cominciare dalle due tracce create con Mousse T. sotto il Booom! moniker, “Hold Your Head Up High” e “Keep Pushin ‘”, con le voci di Inaya Day e “Check It Out (Everybody)”, sotto lo pseudonimo di BMR (una partnership regolare con Michi Lange). Più recentemente, il nome di Dlugosch ha raggiunto una certa fama nel 1999 grazie al suo remix di ” Sing It Back ” di Moloko , che è diventato un fenomeno musicale da club. Ha seguito il suo nome con “Never Enough”, una traccia che ha caratterizzato la voce del cantante di Moloko, Róisín Murphy . Raggiunse il 16 ° posto nel Regno Unito Singles Chart nel giugno 2001.

Boris Dlugosch ha anche remixato dozzine di canzoni, tra cui brani di Mariah Carey , Mary J. Blige , Jamiroquai , il rapper italiano Jovanotti , la disco band First Choice e altri noti artisti di musica elettronica come A-ha , Röyksopp , Moloko e Daft Punk . 

In consolle: Antonello Perricelli, Tonio Amendola e Giorgio Vinciguerra, accompagnati alla voce da Fabio Salvatore;

Il servizio bar sarà magistralmente condotto da un’eccellenza pugliese del settore: Mr. Michele Crisostomo;
Lo staff e l’organizzazione non cambia… la Sisters Eventi ed i suoi fedelissimi collaboratori saranno sempre li, pronti a rendere piacevoli le Vostre serate danzanti.
Molte le novità nella struttura, con la nuova consolle e il nuovo privè “Vista Mare” brandizzati “Veuve Clicquot Champagne”.
Nuovo anche l’impianto audio “VOID Acoustics” per offrire una maggiore qualità del suono.
Non resta che iniziare il contdown, aspettando con trepidante attesa la fatidica data di sabato 11 agosto.
Ingresso con consumazione obbligatoria € 15,00, esclusivamente in lista, prenotando al numero +39.393.3302247.
Possibilità di prenotazione Tavoli con spesa di € 25.00 a persona (minimo € 250.00). Prenotazioni al numero +39.393.3302247.
Possibilità di cena in preserata al nostro ristorante, con menù a la carte, su prenotazione allo 099.9714912.

Agosto 10, 2018 0

TarantoRockFestival @ Isola Festival #2

07/08/2018

TarantoRockFestival @ Isola Festival #2

Il secondo appuntamento con Taranto Isola Rock.
Il Taranto Rock Festival approda nel Borgo Antico di Taranto per l’evento isola Festival in una veste diversa dagli ultimi anni ma sempre con la stessa ambizione…
Arco San Giovanni ospiterà per la seconda serata gli Shy Of a Spark (Pescara – giovanissimi ma carichi carichi in quanto è prossima l’uscita del loro primo album !!!) che inaugurano la partenza del loro tour, #EscapeTour proprio dalla città di Taranto. Aprirà la serata la band tarantina Warm Sweaters for Susan (anche loro alla pubblicazione del primo album). 
La serata è organizzata in collaborazione con Joe Black Production indie label che cura le due band.

Agosto 07, 2018 0


Blindcat live @blacksmithpub

05/08/2018

Blindcat live @blacksmithpub

Il loro è di fatto un hard rock vigoroso con le basi ben salde negli anni settanta, ma al passo con i suoni ed i gusti di questo terzo millennio”. Questo è ciò che è stato scritto sulla band dopo la loro esibizione al fulmicotone in occasione del “Rock Metal Fest”. 
Come la maggior parte delle cose oggigiorno, tutto ha avuto inizio in rete: Emanuele pubblica un video su Facebook in cui è intento ad eseguire un assolo di batteria e Gianbattista, colpito dalla sua bravura, gli propone di unirsi a lui per formare una band di stampo hard rock.
Dopo poche settimane, i due ragazzi contattato un chitarrista, Domenico, virtuoso dello strumento e caro amico di Gianbattista e, a completare al meglio il quartetto con il suo playing colorato e potente, poi, arriva Pietro al basso.
Durante i primi sette mesi di attività il nome della band echeggia in giro per l’Italia: i BlindCat partecipano ad eventi live in tutta la penisola e riscontrano un grande apprezzamento da parte di critica e pubblico, tant’è che vengono scelti per aprire il concerto di Glenn Hughes, tenutosi a Bari il 1 giugno 2013.
L’estate e l’autunno 2013 vedono la band impegnata in numerosi eventi live e festivals e, nel mese di agosto, i BlindCat si esibiscono a Narni nella prestigiosa vetrina internazionale del “Black Festival”.
Nel frattempo sta nascendo “Black Liquid”, il loro primo album. Dopo più di un anno di intensa attività dal vivo, la band sceglie le dieci canzoni di cui si comporrà il disco. Qui la differenza tra i BlindCat e la maggior parte delle band in circolazione: con soltanto un pc (e qualche strumento musicale ovviamente!) la band produce la sua prima fatica discografica che viene definita il miglior album rock metal autoprodotto degli ultimi dieci anni.
Poche ore di sessioni di registrazione “homemade”, poi una intensa collaborazione con uno storico studio di registrazione del sud Italia: il Golem Dungeon Studio. L’abilità di Giuseppe Dentamaro nel rappresentare il suono della band, infine, rende un capolavoro un album che per songwriting, arrangiamento ed esecuzione non ha nulla da invidiare ai dischi delle bands “mainstream” più blasonate.
“Black Liquid”, senza l’ausilio di alcuna etichetta discografica, viene pubblicato sulle principali piattaforme digitali, in cd box e viene inoltre recensito su Truemetal.it, Metallized.it, Longliverocknroll.it, MetalIitalia.it e… dei BlindCat si parla anche in Inghilterra, USA e Canada: nel mese di ottobre 2015 viene pubblicata un’intervista a Domenico sul celebre magazine “Fireworks” e “Ordinary Day” viene inclusa nella compilation in vendita con la rivista. 
Circa l’album Saverio Comellini scrive su Metallized.it: “…i BlindCat sono una band dalla recente formazione, ma dotata di un qualcosa in più rispetto a tante altre che escono oggi col loro primo album. Quel qualcosa in più è la qualità della musica. Qui siamo di fronte ad un gruppo che fa dannatamente sul serio, già in partenza ben oltre la media di riferimento e praticamente già pronto a uscire in maniera ufficiale e competere con i professionisti. Nessuna esagerazione e nessun trionfalismo campanilista. Qui sono le canzoni a parlare, gli arrangiamenti, le prove individuali, l’ottima resa sonora di un disco che è una autoproduzione solo perché ancora un’etichetta non lo ha preso sotto la sua ala, ma se ci fosse un qualsiasi marchio stampato sul retro copertina, nessuno potrebbe dubitare di avere di fronte un album fatto e rifinito. E fatto dannatamente bene… “.
Questi risultati vengono da lontano: i quattro non fanno musica per hobby, i membri della band sono musicisti veri, esperti e di talento. La voce meravigliosa di Gianbattista conosce il pubblico delle grandi occasioni aprendo concerti per artisti come Creedence Clearwater Revival, Vasco Rossi, Virgin Steel, Gianbattita ed esibendosi in stile tenorile dall’Italia alla Polonia. Domenico è un chitarrista classico e flamenco, ha conseguito il diploma decennale al Conservatorio quando aveva solo 23 anni ed ha perfezionato il suo stile con musicisti di fama mondiale come Alirio Diaz e Maurizio Colonna, conseguendo in seguito, un’altra laurea in composizione ed interpretazione musicale. Emanuele e Pietro sono entrambi ventiduenni ma con una bagaglio di esperienze e di studi così ricco da far impallidire musicisti dieci anni più grandi, (Pietro è un contrabbassista classico: suona tutti i giorni, ovunque, dallo swing alla musica orchestrale ed Emanuele, per esempio, si è esibito a i “Blues in Town” open air festival all’aria aperta con la Blues Band polacca “Orange Electrique”, oltre che in concerto con Alex Masi, e di apertura per di Paz Lenchantin, ecc.) si consiglia vivamente di tenere d’occhio questa incredibile sezione ritmica dal sound devastante seppur elegantemente controllato!
A febbraio 2018 viene pubblicato il secondo album “ShockWave” per l’etuchetta veronese Andromeda Relix!

Agosto 05, 2018 0

La Notte dei Desideri @La Spiaggetta Club by night

05/08/2018

La Notte dei Desideri @La Spiaggetta Club by night

La Notte dei Desiseri @La Spiaggetta Club by night

Giovedi 9 Agosto, appuntamento imperdibile a “La Spiaggetta Club” (Marina di Lizzano)
La Notte Dei Desideri… ???
Brazilian Show e lo spettacolo dei fuochi pirotecnici.

Start Dj set H 23.30
Non mancate si fa festa in… Spiaggetta ❤

Info e Tavoli 3497446302

Agosto 05, 2018 0

Last night a dj saved my life - MARS @Docks 101

05/08/2018

Last night a dj saved my life – MARS @Docks 101

Last night a dj saved my life - MARS @Docks 101

MARS – Classe 1981 inizia il suo percorso all’età di 17 anni, alternando lo studio della musica ad un’intrigante ricerca e collezione di dischi.
Il suo dj set è un vero e proprio incontro tra molteplici sonorità, ritmi e contaminazioni, un cocktail musicale che spazia dall’infinito universo della black music: (soul, funky, afro, disco, latin jazz), fino alle più disparate tendenze della musica elettronica contemporanea.

L’imperdibile set di MARS ha il sapore di una notte stellata di mezza estate.

Agosto 05, 2018 0

Loading