dj

26/03/2017

Mr. Tommy Vee guest dj


A Pasqua New Yachting Club vi ha riservato una sorpresa…
MR. TOMMY VEE GUEST DJ
Are you ready??

info: Nicola De Florio 3889037865

New Yachting Club
Via Ombrine, 4
San Vito – Taranto

Marzo 26, 2017 0

Pierfy Portone

26/12/2016

dj Pierfy

Pierfy Portone1 – Ciao Pierfy e grazie mille per averci concesso il tuo tempo per l’intervista. Partiamo da alcune domande sulla tua musica ed il modo in cui ti relazioni con essa. In che modo e quando è nata la tua passione?
Pierfy – Ciao Tarantobynight,
E grazie mille per lo spazio dedicatomi.
Colleziono musica da quando ero piccolo ed un bel giorno decisi di mettere in pratica tutta la cultura accumulata nel tempo per la mia prima esibizione dal vivo. Fu durante l’happy hour di un noto stabilimento balneare tarantino, “La Spiaggetta Club”, e qualcuno notò subito il mio gusto musicale, solo quello, perché tecnicamente ero ancora un novellino, ma fu comunque un incentivo importante per metterci tutto l’impegno nel perfezionamento delle mie qualità!

2 – Le tue influenze artistiche?
Pierfy – Sono un grande estimatore del movimento musicale “New wave” che si sviluppò nei primi anni ottanta (effettivamente in qualcosa riconosco di essere rimasto un po’ arretrato, anche se la musica si evolve e nei club suono tutt’altro, in macchina continuo ad ascoltare soltanto quello!), le sue sonorità hanno decisamente influenzato l’impianto dei criteri artistici che mi permette di selezionare i dischi migliori… La mia musica in atto pratico è invece l’”House” del momento, quella più commerciale e radiofonica, la hit in pratica! Potrei sembrare un po’ scontato, ma le mie ritmiche sono quelle scelte da voi, quelle che vi piacciono di più! Prediligo strumenti di innata eleganza, quali il pianoforte, le percussioni ed il sax, specie se accompagnati da voci mediorientali. Anche se non rinnego l’acquisizione del pezzo più ricercato quando capita…

3 – Secondo te come viene vista, ad oggi l’immagine del dj?
Pierfy – L’immagine del dj nel mondo sembra avvicinarsi ed avere sempre più affinità con quella della celebrità in generale, come potrebbe essere un attore o comunque un personaggio famoso… C’è tutta un’altra scuola di pensiero che invece sottovaluta questo tipo di lavoro e quindi anche il suo operato! Le potenzialità del “Disc jockey” in senso stretto vanno bel oltre quello che il concetto di tecnica presuppone, bisogna conoscere la gente, sapersi districare in tutte le varie circostanze che la pista richiede, scegliere il disco giusto al momento giusto, nella successione più opportuna… Conoscenze che solo l’esperienza sul posto ti sà dare! Far divertire, trasmettere un’emozione, ma soprattutto regalare un sorriso, è in primo luogo una responsabilità, ma tutto ciò spesso, per un motivo o per un altro, viene sminuito…

4 – Parlaci dei tuoi progetti futuri
Pierfy – Davvero tanti i nostri progetti per la stagione artistica 2015/2016, però ancora non posso anticipare nulla!

5 – Puoi salutare i nostri utenti di Tarantobynight!
Pierfy – Detto questo, voglio salutare tutti gli utenti di Tarantobynight ed invogliare chiunque condivide con me questa passione a continuare a coltivarla ed a tenersela stretta, la musica è vita. Peace & love!

Dicembre 26, 2016 0

Gianni Chiarelli (djaffa project)

26/12/2016

Gianni Chiarelli (djaffa project)

Gianni Chiarelli (djaffa project)Gianni Chiarelli, noto negli ambienti musicali italiani nei quali è apprezzatissimo selecter, come “djaffa“, è uno dei veterani della musica dance, d’ascolto e intrattenimento. Un’esperienza pluriennale, maturata fin da ragazzo come dj nelle prime discoteche italiane nelle quali, tra i primi ad aver introdotto un ingrediente ancora allora sconosciuto: il FUNKY.

E’ da James Brown in poi, che comincia la sua ascesa nelle classifiche dei cultori della black-music, non quella cosiddetta “commerciale”, bensì quella tutta ritmo e “brass”. Gli ottoni, da sempre, hanno scandito la musica di cui si è fatto promotore Chiarelli.  Sotto le sue “punte” e sui suoi “piatti”, hanno dunque cominciato ad uscire fuori personaggi e gruppi musicali più avanti apprezzati dal grosso pubblico e diventati nel tempo fra i più amati: da Johnny “Guitar” Watson a Joe Tex, proseguendo con Brass Construction, Mass Production, Earth Wind & Fire e Average White Band.

Poi per Gianni Chiarelli, che fiuta prima degli altri il vento musicale, arrivano le importanti esperienze radiofoniche come artista di punta delle maggiori emittenti private italiane (enorme il suo contributo alle “station” cittadine Radio Taranto Centrale e Studio 100 Radio, Publiradio). E’ titolare della fascia pomeridiana, il suo “Disco Jeans Novità” è l’abito musicale più indossato tutti i pomeriggi alle 15.
Non manca l’esperienza televisiva con Funkytown contenitore funky nel contesto di Tarantonotte.
Quando, però, l’aria si satura, una delle voci radiofoniche più amate, trasloca cursori e vinile, altrove. Ricomincia dalla nicchia, dai locali italiani e stranieri, promuovendo ovunque la sua passione e il suo “credo” musicale. Parte così “PROGETTO DJAFFA” insieme a Paolo Tedeschi seleziona a Roma, Milano, Torino nelle maggiori manifestazioni e sfilate di moda, diventa colonna sonora anche all’estero. Il picco Convention IBM  a Marrakech e una notte al Cairo nella piana di Giza (convention Wind), a “suonare” sotto piramidi e sfingi, in una “no stop” indimenticabile fra grandi passioni e granelli di sabbia che si infilano ovunque, nei mixer e nei solchi del vinile. E ti fanno ricordare di essere, comunque, a un passo dalla Storia e da emozioni musicali, e non, senza fine.

Claudio Frascella

Dicembre 26, 2016

Loading