Header

Teatro Orfeo

Sergio Cammariere @Teatro Orfeo

20/02/2017

Sergio Cammariere in concerto

La voce e il mood di Sergio Cammariere ammaliano, rapiscono. Ed è sempre particolarmente affascinante farsi sedurre dalle storie di questo cantautore schivo, timido ma straordinariamente ispirato.
Musicista, compositore e interprete di rara intensità espressiva, Cammariere ha nell’anima l’eco delle note dei maestri del jazz, il tocco dei grandi pianisti del passato e la profondità e il romanticismo dei più raffinati cantautori italiani.
Nell’anima ha l’eco delle note dei maestri del jazz, l’impronta dei grandi pianisti del passato e la profondità e il romanticismo dei più raffinati cantautori italiani, anche se continua a dire che Paoli, Tenco ed Endrigo rimangono inarrivabili.
L’artista calabrese, infatti, continua a vedere ancora lontani i suoi miti, celebrati qualche anno fa con l’autoironica canzone «Cantautore piccolino», nella quale – per l’appunto – si confrontava in rima a «Paoli Gino», nome di punta della tanto amata scuola genovese.
Ma ormai Cammariere è a tutti gli effetti tra i più raffinati rappresentati della canzone italiana d’autore.
La notorietà la deve alla partecipazione al Festival di Sanremo nel 2003 con “Tutto quello che un uomo”, con cui Cammariere ottiene il terzo posto oltre al Premio della Critica, il Premio per la Migliore Composizione Musicale e due Dischi di Platino.
Un’affermazione che, in quel momento, permette all’artista di rilanciare l’album del debutto di un anno prima, “Dalla pace dal mare lontano”, un condensato di poesia che aveva segnato l’inizio della collaborazione con Roberto Kunstler per i testi e la partecipazione di Pasquale Panella per un omaggio a Charles Trènet (“Il mare”).

biglietti
Platea e Prima galleria € 45,00
Seconda Galleria € 35,00
Terza Galleria € 25,00

infoeprevendite
Amici della Musica Arcangelo Speranza Taranto
Via Toscana 22/a – tel. 099 7303972

Teatro Orfeo
via Pitagora, 78
Taranto

Febbraio 20, 2017 0

Matti da slegare - Iacchetti - Covatta

19/02/2017

Matti da slegare

Matti da slegare - Iacchetti - CovattaDue grandi nomi del mondo dello spettacolo della stagione teatrale 2016-2017 organizzata dal Teatro Orfeo in collaborazione con Andrea Romandini di Salotto Professionale Eventi, saranno a Taranto il 24 febbrario.

Enzo Iacchetti e Giobbe Covatta saliranno sul palco del Teatro Orfeo con “Matti da slegare”, versione italiana della commedia “Elling & Kjell Bjarne” di Axel Hellstenius.

La trama descrive la storia di due malati psichiatrici che dopo aver trascorso due anni in un istituto, dove sono diventati amici inseparabili, vengono mandati dal sistema sanitario a vivere da soli in un appartamento messo a disposizione dal Comune. I due dovranno dimostrare di saper badare a loro stessi e di potersi reinserire all’interno della società.

I biglietti possono essere acquistati tutti i giorni presso il botteghino del Teatro Orfeo a partire dalle ore 17,00 oppure chiamando il numero 349 8784615.

Costi: Euro 32 – 29 – 26 a seconda che si tratti di platea – prima galleria centrale, laterale – seconda e terza galleria.

Iacchetti e Covatta in in Matti da slegare
24 febbraio 2017
Ore 21:00

Cinema Teatro Orfeo
via Pitagora, 78
Taranto

Febbraio 19, 2017

16/01/2017

Natale in casa Cupiello


Un appuntamento imperdibile a Taranto!
17 e 18 gennaio il palcoscenico del Cinema Teatro Orfeo – in collaborazione con Andrea Romandini di Salotto Professionale Eventi – ospiterà una pietra miliare del teatro italiano: Natale in casa Cupiello con Luigi de Filippo.

LUIGI DE FILIPPO in
NATALE IN CASA CUPIELLO
di Eduardo De Filippo
commedia in tre atti
regia Luigi De Filippo
scene Alessandro Chiti
costumi Mariarosaria Donadio

Il 21 dicembre 1931 va in scena per la prima volta al Teatro Kursaal di Napoli questa bella commedia di Eduardo, una delle più note e più riuscite.
All’inizio è un atto unico, il secondo, poi Eduardo con gli anni aggiungerà gli altri due, il primo e il terzo, sentendo il bisogno di far conoscere meglio i suoi personaggi. E l’opera ora è davvero completa.

La Compagnia dei fratelli De Filippo si chiamerà del “teatro umoristico” perché attraverso l’umorismo racconta sulla scena la commedia umana, divertendo, ma facendo anche riflettere: E questo vale anche per questa commedia.
“Natale in casa Cupiello” è la vicenda di un povero uomo considerato quasi un bambino soprattutto quando si avvicina il Natale e si riaccende la sua grande passione per il Presepe. In quella occasione si svela anche l’eterno dissidio fra anziani e giovani, con la continua ripetuta domanda di Luca Cupiello al figlio “Nennì, te piace ò Presebbio?” e la risposta ostinata e dispettosa del figlio “non mi piace, non mi piace”: eterno contrasto in famiglia che si cela dietro un pranzo natalizio.
In questa edizione protagonista e regista dello spettacolo è Luigi De Filippo, figlio di Peppino e nipote di Eduardo, degno erede di una famiglia che fa Teatro con grande successo da tre generazioni.

I biglietti possono essere acquistati ogni giorno presso il botteghino del Teatro Orfeo a partire dalle ore 17:00 oppure chiamando il numero 3498784615.

Costi: Euro 39 -36 – 32 a seconda che si tratti di platea – prima galleria centrale, laterale – seconda e terza galleria.

Natale in casa Cupiello
17 e 18 gennaio 2017
Cinema Teatro Orfeo
Ore 21:00

Cinema Teatro Orfeo
Via Pitagora 78
Taranto

Gennaio 16, 2017 0

Sergio Cammariere in concerto

10/01/2017

Sergio Cammariere in concerto

Sergio Cammariere in concerto
La voce e il mood di Sergio Cammariere ammaliano, rapiscono. Ed è sempre particolarmente affascinante farsi sedurre dalle storie di questo cantautore schivo, timido ma straordinariamente ispirato.
Musicista, compositore e interprete di rara intensità espressiva, Cammariere ha nell’anima l’eco delle note dei maestri del jazz, il tocco dei grandi pianisti del passato e la profondità e il romanticismo dei più raffinati cantautori italiani.
Nell’anima ha l’eco delle note dei maestri del jazz, l’impronta dei grandi pianisti del passato e la profondità e il romanticismo dei più raffinati cantautori italiani, anche se continua a dire che Paoli, Tenco ed Endrigo rimangono inarrivabili.
L’artista calabrese, infatti, continua a vedere ancora lontani i suoi miti, celebrati qualche anno fa con l’autoironica canzone «Cantautore piccolino», nella quale – per l’appunto – si confrontava in rima a «Paoli Gino», nome di punta della tanto amata scuola genovese.
Ma ormai Cammariere è a tutti gli effetti tra i più raffinati rappresentati della canzone italiana d’autore.
La notorietà la deve alla partecipazione al Festival di Sanremo nel 2003 con “Tutto quello che un uomo”, con cui Cammariere ottiene il terzo posto oltre al Premio della Critica, il Premio per la Migliore Composizione Musicale e due Dischi di Platino.
Un’affermazione che, in quel momento, permette all’artista di rilanciare l’album del debutto di un anno prima, “Dalla pace dal mare lontano”, un condensato di poesia che aveva segnato l’inizio della collaborazione con Roberto Kunstler per i testi e la partecipazione di Pasquale Panella per un omaggio a Charles Trènet (“Il mare”).

biglietti
Platea e Prima galleria € 45,00
Seconda Galleria € 35,00
Terza Galleria € 25,00

infoeprevendite
Amici della Musica Arcangelo Speranza Taranto
Via Toscana 22/a – tel. 099 7303972

Teatro Orfeo
via Pitagora, 78
Taranto

Gennaio 10, 2017 0

Loading