Header

Crispiano

Blindcat live @blacksmithpub

05/08/2018

Blindcat live @blacksmithpub

Il loro è di fatto un hard rock vigoroso con le basi ben salde negli anni settanta, ma al passo con i suoni ed i gusti di questo terzo millennio”. Questo è ciò che è stato scritto sulla band dopo la loro esibizione al fulmicotone in occasione del “Rock Metal Fest”. 
Come la maggior parte delle cose oggigiorno, tutto ha avuto inizio in rete: Emanuele pubblica un video su Facebook in cui è intento ad eseguire un assolo di batteria e Gianbattista, colpito dalla sua bravura, gli propone di unirsi a lui per formare una band di stampo hard rock.
Dopo poche settimane, i due ragazzi contattato un chitarrista, Domenico, virtuoso dello strumento e caro amico di Gianbattista e, a completare al meglio il quartetto con il suo playing colorato e potente, poi, arriva Pietro al basso.
Durante i primi sette mesi di attività il nome della band echeggia in giro per l’Italia: i BlindCat partecipano ad eventi live in tutta la penisola e riscontrano un grande apprezzamento da parte di critica e pubblico, tant’è che vengono scelti per aprire il concerto di Glenn Hughes, tenutosi a Bari il 1 giugno 2013.
L’estate e l’autunno 2013 vedono la band impegnata in numerosi eventi live e festivals e, nel mese di agosto, i BlindCat si esibiscono a Narni nella prestigiosa vetrina internazionale del “Black Festival”.
Nel frattempo sta nascendo “Black Liquid”, il loro primo album. Dopo più di un anno di intensa attività dal vivo, la band sceglie le dieci canzoni di cui si comporrà il disco. Qui la differenza tra i BlindCat e la maggior parte delle band in circolazione: con soltanto un pc (e qualche strumento musicale ovviamente!) la band produce la sua prima fatica discografica che viene definita il miglior album rock metal autoprodotto degli ultimi dieci anni.
Poche ore di sessioni di registrazione “homemade”, poi una intensa collaborazione con uno storico studio di registrazione del sud Italia: il Golem Dungeon Studio. L’abilità di Giuseppe Dentamaro nel rappresentare il suono della band, infine, rende un capolavoro un album che per songwriting, arrangiamento ed esecuzione non ha nulla da invidiare ai dischi delle bands “mainstream” più blasonate.
“Black Liquid”, senza l’ausilio di alcuna etichetta discografica, viene pubblicato sulle principali piattaforme digitali, in cd box e viene inoltre recensito su Truemetal.it, Metallized.it, Longliverocknroll.it, MetalIitalia.it e… dei BlindCat si parla anche in Inghilterra, USA e Canada: nel mese di ottobre 2015 viene pubblicata un’intervista a Domenico sul celebre magazine “Fireworks” e “Ordinary Day” viene inclusa nella compilation in vendita con la rivista. 
Circa l’album Saverio Comellini scrive su Metallized.it: “…i BlindCat sono una band dalla recente formazione, ma dotata di un qualcosa in più rispetto a tante altre che escono oggi col loro primo album. Quel qualcosa in più è la qualità della musica. Qui siamo di fronte ad un gruppo che fa dannatamente sul serio, già in partenza ben oltre la media di riferimento e praticamente già pronto a uscire in maniera ufficiale e competere con i professionisti. Nessuna esagerazione e nessun trionfalismo campanilista. Qui sono le canzoni a parlare, gli arrangiamenti, le prove individuali, l’ottima resa sonora di un disco che è una autoproduzione solo perché ancora un’etichetta non lo ha preso sotto la sua ala, ma se ci fosse un qualsiasi marchio stampato sul retro copertina, nessuno potrebbe dubitare di avere di fronte un album fatto e rifinito. E fatto dannatamente bene… “.
Questi risultati vengono da lontano: i quattro non fanno musica per hobby, i membri della band sono musicisti veri, esperti e di talento. La voce meravigliosa di Gianbattista conosce il pubblico delle grandi occasioni aprendo concerti per artisti come Creedence Clearwater Revival, Vasco Rossi, Virgin Steel, Gianbattita ed esibendosi in stile tenorile dall’Italia alla Polonia. Domenico è un chitarrista classico e flamenco, ha conseguito il diploma decennale al Conservatorio quando aveva solo 23 anni ed ha perfezionato il suo stile con musicisti di fama mondiale come Alirio Diaz e Maurizio Colonna, conseguendo in seguito, un’altra laurea in composizione ed interpretazione musicale. Emanuele e Pietro sono entrambi ventiduenni ma con una bagaglio di esperienze e di studi così ricco da far impallidire musicisti dieci anni più grandi, (Pietro è un contrabbassista classico: suona tutti i giorni, ovunque, dallo swing alla musica orchestrale ed Emanuele, per esempio, si è esibito a i “Blues in Town” open air festival all’aria aperta con la Blues Band polacca “Orange Electrique”, oltre che in concerto con Alex Masi, e di apertura per di Paz Lenchantin, ecc.) si consiglia vivamente di tenere d’occhio questa incredibile sezione ritmica dal sound devastante seppur elegantemente controllato!
A febbraio 2018 viene pubblicato il secondo album “ShockWave” per l’etuchetta veronese Andromeda Relix!

Agosto 05, 2018 0

Scariche Sonore - Crispiano

12/06/2018

Scariche Sonore, la Sud Foundation Krù inaugura la rassegna musicale crispianese

Giovedì il gruppo rap della provincia di Taranto apre la stagione di concerti organizzata a Crispiano dall’associazione Symposium Arte. Ogni setttimana un live di un genere diverso, fino a settembre

Torna per il quinto anno a Crispiano la partecipata rassegna musicale estiva Scariche Sonore organizzata dall’associazione Symposium Arte. Dopo il grande successo di pubblico del 2017, gli organizzatori hanno ideato ancora una volta un cartellone di tre mesi che spazia tra i generi musicali più disparati. Come sempre, i concerti avranno luogo nell’accogliente piazza San Francesco, in pieno centro cittadino. Si parte giovedì 14 giugno con il rap nostrano dei Sud Foundation Krù e si andrà avanti con il consueto appuntamento del giovedì fino al 6 settembre. Ce n’è per tutti i gusti: dal rap alla dance anni ’80, dal flamenco alla world music, dall’afrobeat al reggae, dallo ska allo swing, dalla music movie al pop. Confermata la due giorni rockabilly denominata Beer-Bop-A-Lula. A metà luglio, inoltre, è in programma una sorpresa musicale che sarà svelata prossimamente. Nelle precedenti edizioni la rassegna Scariche Sonore ha ospitato un gran numero di band, tra cui artisti affermati come Erica Mou, Cesare Dell’Anna, la Municipale Balcanica e i Don Diego Trio.
I live sono tutti gratuiti e cominceranno alle 22. Per informazioni e prenotazione tavoli è possibile telefonare allo 099.4005927. Oltre ai panini, ai piatti unici, alla stuzzicheria, alle birre, ai gelati e a tanto altro che il Symposium Cafè propone, durante le serate ci sarà anche la possibilità di gustare le tipiche specialità gastronomiche crispianesi di carne alla brace della Macelleria da Orazio.

Scariche Sonore - CrispianoQuesto il calendario completo di Scariche Sonore 2018:
14 giugno – SUD FOUNDATION KRÙ (rap)
21 giugno – JUPITER 80 (pop/dance ’80)
28 giugno – SON DE VUELTA (flamenco)
5 luglio – TUKRÈ (world music tra Salento e Africa)
12 luglio – ROCCO SUGAR & WOODOO BAND (Zucchero tribute night)
15 luglio – CRISPIANO COMIX
19 luglio – ABC AFROBEAT CORPORATION (afrobeat)
26 luglio – RHOMANIFE (reggae)

2 agosto – SKANDERGROUND (ska)
9 agosto – I CONTRABBANDISTI (swing)
11 agosto – HILL VALLEY BAND (Beer Bop A Lula)
12 agosto – DEBBY LOU & THE NITE CATS (Beer Bop A Lula)
16 agosto – DIRTY HARRY’S DYNAMITE (music movie)
23 agosto – GUAPPECARTÒ (dalla Francia, world music)
30 agosto – THE WONDERS (Beatles tribute night)
6 settembre – LIBEREMENTI (pop)

SUD FOUNDATION KRÙ
Alla fine degli anni ’90 a Palagiano, in provincia di Taranto, nasce il progetto musicale Sud Foundation Krù, meglio conosciuto con l’abbreviazione SFK. Un contenitore di stile, musica e pensiero, dove il rap, il reggae e il funk si alternano, venendo spesso e volentieri colorati e contaminati dalle tradizioni musicali popolari, attraverso sonorità che riportano alle radici e al folklore della propria terra. Attualmente il gruppo è formato da Cosimo Pitarra in arte “Freezer” (autore/cantante), Antonello Belmonte in arte “U’Belmond” (autore/cantante), Paolo Belmonte in arte “DonPablo” detto anche “A’ Siren” (compositore, musicista). Innumerevoli le esibizioni, i contest, i concorsi, i festival, le jam session e gli eventi con l’impronta SFK in tutti questi anni. Tra le partecipazioni più degne di nota, la finale regionale dell’Arezzo Wave Love Festival nel 2006, sempre nello stesso anno la vittoria del PMF (Palagiano Music Festival), da dove scaturì l’esibizione al Mei Fest di Faenza, in cui un loro brano (“Carte in tavola”) entrò a far parte della compilation “Hip Hop Mei 2006” stilata dal rapper Piotta. Nel 2007 si autoproduce il primo album ufficiale dal titolo “Gli Un(d)ici”, in cui è racchiusa la voglia di sperimentare musica suonata dal vivo con musica elettronica. Sempre in quell’anno viene riconosciuta come una delle migliori sei band pugliesi che accedono alle finali regionali della rassegna Primo Maggio Tutto l’Anno, dove si aggiudica il premio dell’emittente radiofonica Ciccio Riccio con la canzone “Il sole splende”. Nel 2008 vince l’Underground Skillz a Roma, contest di live che ha visto confrontarsi le migliori realtà della scena emergente nazionale hip hop. Nel 2011 si autoproduce il suo secondo album ufficiale “S.F. Kartoons”. Sempre nello stesso anno viene selezionata da Puglia Sounds per il Super Sound di Faenza (Premio sezione canzone d’autore con “Rota”). Il 2014 li vede aprire i concerti di Kaos One e Dj CRAIM, di Primo e Tormento; si esibiscono sul palco del Primo Maggio a Taranto, al Sersale Sound Beer Festival in Calabria, allo Jonio Music Festival, al Palagiano Musica Festival e al Suburbana Festival. Il 2015 porta la SFK a fare il salto di qualità entrando nella Love University Records, che produce l’album “Good Vibration” distribuito e recensito in tutta Italia. Il 2016 porta il gruppo palagianese per la seconda volta sul palco del Primo Maggio di Taranto. Nel 2017 si incrementano i live in giro per l’Italia e la band entra nella compilation di “Piantiamola Riddim” con il brano “Piantala”, che diventa l’ultima produzione sotto etichetta Love University. Infatti l’anno scorso la Sud Foundation Krù è tornata indipendente.

Giugno 12, 2018 Concerti 0

Notti d'Estate "Harp Bazaar"

01/08/2017

Notti d’Estate “Harp Bazaar”

Notti d'Estate "Harp Bazaar"Settima serata musicale in piazzetta, dopo i grandi successi e il pienone come pubblico ricevuto negli ultimi martedi, riscaldiamo l’atmosfera con un gruppo estroso e nuovo nel genere musicale, gli Harp Bazaar.

Gli Harp Bazaar nascono a Londra [U.K.] dalle menti di Tara Minton (arpa), Duncan Menzies (violino) e Filippo Dall’Asta (chitarra) alla fine del 2015 e si completano nel 2016 con il contrabbasso ritmico di Umberto Calentini. Dopo aver suonato al Royal Albert Hall e al QuecumBar il più noto locale gispsy jazz in Europa tornano in Italia con un concerto in cui il suono poetico e maestoso dell’arpa si fonde con le ritmiche irriverenti e veloci dello swing. I contrasti solo apparenti si rivelano chiaroscuri che dipingono nell’aria le atmosfere coinvolgenti degli anni ’30 e ’40.

Come sempre per info e prenotazione tavoli al 099616003

San Simone – Crispiano

Agosto 01, 2017 0

Tributo a Renato Zero e Dj set "il sabato della Francesca"

11/07/2017

Tributo a Renato Zero e Dj set “il sabato della Francesca”

Tributo a Renato Zero e Dj set "il sabato della Francesca"Il Format del Sabato è il seguente: Apertura ore 21,00, l’ingresso di 10 euro a persona da diritto alla prenotazione del tavolo e comprende una consumazione a scelta o food o drink

il live inizia alle 21,40 e termina alle 22,50
alle 22,50 inizia il dj set e propone musica 70/80/90 divertentismo e le hit del momento.

I clienti che scelgono di cenare al ristorante sono esentati dal biglietto d’ingresso.

Per ulteriori info Michele 3884529867, Lucia 3398941511

Masseria Francesca
c.da Cigliano
Crispiano – Taranto

Luglio 11, 2017 0

Jana B. Band live @Symposium

22/06/2017

Jana B. Band live @Symposium

Jana B. Band live @SymposiumAncora un giovedì di bella musica in piazza San Francesco, a Crispiano (TA). Questa settimana ospite della rassegna estiva Scariche Sonore, organizzata dal Symposium, è la Jana B. Band: cinque amici musicisti legati dalla passione per la musica di derivazione afro-americana, in senso più ampio.
=========================================
– Start ore 21.30
– Concerto gratuito

– Per info e prenotazioni tavoli: ☏ 099.4005927

– Oltre ai panini, ai piatti unici, alla stuzzicheria, alle birre, ai gelati e a tanto altro che il Symposium Cafè propone, ci sarà la possibilità di degustare le specialità gastronomiche di carne alla brace della macelleria da Orazio
=========================================
JANA B. BAND
Il quintetto propone un repertorio molto vasto che abbraccia i classici del soul e del rhythm ‘n’ blues, passando per le vie del rock, del rock ‘n’ roll, contaminandosi con tutti quei generi che condividono una comune radice: il blues. Una interpretazione personale e “calda” di grandi canzoni del passato e del presente, che rispecchia i gusti e le inclinazioni artistiche dei componenti: l’avvolgente suono di Stefano Sorressa (chitarra), le armonie dolci e talora graffianti di Silvano Zangorini (tastiere), il groove incalzante di Nicola Martino e Tonio Laricchiuta (rispettivamente basso e batteria) e la preziosa e potente performance rockblues di Graziana ‘Jana’ Campanella (voce) si completano per un risultato di pura energia e coinvolgimento. La Jana B. Band performa artisti tra i quali: Janis Joplin, Aretha Franklin, Tina Turner, Etta James, Stevie Wonder, Gary Moore, Jimi Hendrix, Stevie Ray Vaughan, The Blues Brothers.

Symposium cafè
piazza san Francesco
Crispiano – Taranto

Giugno 22, 2017 0

27/12/2016

CAPODANNO 2016/17


I Biglietti Prevendita vanno a ruba !!!!!!
Affrettatevi raga, altrimenti restate a secco

CAPODANNO LA GOZADERA 2017
BUFFET o SOLO BALLO

Quest anno un prezzo piccolo ma con lo stesso tasso di QUALITÀ di Sempre!

Per info prenotazioni questo fine anno esplosivo!!!
contact 3382677937 PEPPE

Crispiano – Taranto

Dicembre 27, 2016

Loading